Filtri di Equalizzazione

E’ detto filtro di equalizzazione quella circuiteria elettrica passiva o attiva o digitale, in grado di selezionare (filtrare) una precisa banda di frequenze per poterla processare in modo indipendente da tutto il resto.

L’equalizzatore è composto da filtri e come vedremo non sono ideali ma in base alla tipologia costruttiva introduce più o meno livelli di distorsione tonale, dinamica e sfasamento.

I filtri di equalizzazione che vedremo sono con spiegazione a livello indicativo teorico, nella realtà questi stessi filtri che siano analogici o digitali possono avere andamenti leggermente differenti in base al progetto costruttivo del filtro stesso e quindi anche delle sue caratteristiche tecniche. Ad esempio può avere una maggiore o minore risonanza e Ripple lungo la banda filtrata, può avere pendenze di taglio anch’esse con la presenza di più o meno Ripple, un Knee di taglio più o meno pronunciato nei filtri Cut Out e molto altro.

Che sia analogico o digitale il Ripple, quindi l’ondulazione dell’onda nelle fasi di taglio ma come vedremo anche nella banda di intersezione tra i vari filtri è sempre presente nei filtri equalizzatori, chi più o chi meno, non esiste un filtro trasparente al 100 % (ideale), ma come vedremo gli equalizzatori Software ci vanno vicino.

Un equalizzatore di qualità deve poter lavorare bene in tutte le bande di frequenza per cui sono stati creati e selezionati i vari filtri, non è raro trovare equalizzatori che lavorano meglio in bassa frequenza, piuttosto che in alta, ecc…

Filtri Simmetrici

Un filtro è definito simmetrico (fig. 1) quando lavora solo in un senso (Boost o Cut) e la differenza tra un valore positivo e lo stesso in negativo da 0 dB.

Fig. 1

Filtri Asimmetrici

Un filtro è definito asimmetrico (fig. 2) quando lavora in una direzione (Boost o Cut) ma la differenza tra un valore positivo e lo stesso in negativo non porta a 0 dB, ma alla creazione di una nuova curva di equalizzazione (che analizzeremo più avanti).

Fig. 2

Note

Esistono anche Potenziometri Asimmetrici, nel senso che generalmente possono attenuare più di quanto possono amplificare, al contrario per quelli Simmetrici che hanno stesso valore di guadagno sia in Boost che Cut.

Viene spesso utilizzato il termine Filter Desgin, non altro che ad indicare il disegno di progetto del filtro.

Per maggiori informazioni sugli Equalizzatori clicca qui.

Acquista Equalizzatori Audio dai principali Store